Che rapporto c'è tra gli uomini di potere e le finestre? Su L'Indiscreto mi sono interrogato intorno a questa domanda, creando un percorso attraverso le immagini degli uomini potenti affacciati alle finestre.

Lenny Belardo

Da House of Cards a Matteo Renzi, da JFK a Mussolini sembra che ci sia un rapporto speciale tra gli uomini di potere e le finestre. Cornici che espongono le stanze segrete alla luce del mondo o palcoscenici da cui affacciarsi per affermare il proprio potere, le finestre hanno una fascino irresistibile per i potenti.

In questo breve saggio ho provato a tracciare un percorso attraverso alcune rappresentazioni del potente alla finestra.

Quella del potente davanti alla finestra è una delle iconografie più diffuse del Potere. E non solo per l’intimità esibita che dà al pubblico l’impressione di poter entrare nei suoi palazzi, prendendo parte alle vicende che li abitano. L’uomo di potere davanti alla finestra è, allo stesso tempo, un uomo esposto alla gravità del mondo che urge dall’esterno.